La diagnosi precoce di ipoacusia nei bambini delle scuole elementari nelle zone rurali della Warmia-Masuria

Home / News / La diagnosi precoce di ipoacusia nei bambini delle scuole elementari nelle zone rurali della Warmia-Masuria

La diagnosi precoce di ipoacusia nei bambini delle scuole elementari nelle zone rurali della Warmia-Masuria

La diagnosi precoce di ipoacusia nei bambini delle scuole elementari nelle zone rurali della Warmia-Masuria

– La diagnosi precoce della sordità nei bambini è di fondamentale importanza per iniziare e introdurre il primo programma di intervento medico precoce, che mira a migliorare il processo di comunicazione. Statisticamente, un bambino con una perdita uditiva significativa ha i risultati alla scuola tre volte peggiori rispetto ai bambini della stessa età che sentono in modo corretto. La nostra vasta ricerca mostra che anche 1 a 6 bambini possono avere diversi tipi di problemi legati all’udito. Questi problemi influenzano lo sviluppo di un bambino e i suoi risultati ottenuti a scuola – ha detto il prof. Henryk Skarżyński, il Direttore dell’Istituto di Fisiologia e di Patologia dell’Udito a Varsavia, cominciando una conferenza stampa sul “Programma per la diagnosi precoce della sordità nei bambini delle scuole elementari situate nelle comunità rurali in Warmia – Masuria.” La conferenza si è tenuta 7 ottobre 2015 à Olsztyn.

Il programma della “Diagnosi precoce della sordità nei bambini delle scuole elementari nelle comunità rurali” realizzato durante l’anno scolastico 2015/2016, è organizzato con il patrocinio del Ministro dell’Agricoltura e dello Sviluppo Rurale, Marek Sawicki. I partner del programma sono:  Fondo di Contributi di Assicurazioni Sociali degli Agricoltori, Cassa di Previdenza Sociale degli Agricoltori – KRUS, Istituto di Fisiologia e Patologia dell’Udito, Associazione degli Amici delle Persone Sorde e Non Udenti “L’Uomo per l’Uomo”. Si tratta di una continuazione degli studi analogici nei bambini delle scuole elementari nelle comunità rurali in Polonia, condotti negli anni 2008, 2010 e 2011. I programmi precedenti hanno incluso un totale di oltre 350.000 alunni della scuole primarie nelle zone rurali e urbano-rurali.

I dati provenienti da studi condotti in programmi precedenti mostrano che tra il 14% al 20% dei bambini hanno significativi problemi dell’ udito. Questo non significa che loro sono sordi, ma non hanno tali disturbi che influenzano il loro funzionamento quotidiano, determinano la qualità e il progresso nel campo dell’istruzione scolastica. Si tratta di un gruppo molto grande, e questi dati non possono essere ignorati. Questi disturbi colpiscono non solo lo sviluppo di questi bambini, ma anche altri aspetti della loro vita e quella delle loro famiglie. – ha detto il professore Skarżyński.

L’obiettivo principale del programma è la diagnosi precoce dei disturbi dell’udito, soprattutto nei bambini che iniziano l’apprendimento a scuola e la sensibilizzazione dei genitori e l’ambiente scolastico ai problemi di perdita dell’udito nei bambini.

Durante la conferenza Artur Brzóska, il Presidente Della Cassa di Previdenza Sociale degli Agricoltori – KRUS ha presentato i piani comuni associati con le opportunità di telemedicina moderna : – L’obiettivo del programma intrapreso attualmente è la scelta dei diversi comuni in cui verranno lanciati i centri pilota di screening nei bambini in età scolare – ha detto il Presidente Brzóska – Facciamo anche il progetto di organizzare i centri sulla base di una rete delle unità locali d’amministrazione KRUS in cui saranno possibili teleconsultazioni dei Balbini inclusi nei programmi dello screening e i soggiorni riabilitativi– ha continuato il Presidente Brzóska.

La medicina contemporanea ci dà l’accesso a un numero crescente di dispositivi, tecnologie moderne e programmi. Il paziente polacco nel campo della otorinolaringoiatria, audiologia, foniatria ha accesso alle tecnologie più recenti come il primo, o uno dei primi al mondo. Le competenze dei nostri medici aumentano. – ha detto il professore Skarżyński – Un tale Programma come questo contribuisce molto per l’identificazione precoce dei disturbi dell’udito e permette di intervenire in precedenza. Di conseguenza, possiamo aiutare prima, che è più conveniente e dà una migliore prognosi per il futuro dei nostri figli. – ha continuato.

Questo programma a lungo termine ha consentito degli specialisti dell’Istituto di Fisiologia e Patologia dell’Udito per aiutare un gruppo enorme di bambini che non hanno superato lo screening. À questi bambini abbiamo fornito un intervento precoce e abbiamo dato la possibilità di un trattamento efficace. La conoscenza e l’esperienza acquisite hanno permesso di offrire a l’Europa moderna ed al il mondo alcune soluzioni polacchi sulla base dei risultati degli studi epidemiologici. Questo ha avuto luogo durante di presidenza di sei mesi, durante i quali siamo riusciti ad attirare l’attenzione dei politici e dei rappresentanti delle istituzioni degli Stati membri e dell’Unione europea sulla scala di disturbi uditivi, della vista e della parola in bambini in Europa, le conseguenze di non trattare questi disturbi e ad individuare soluzioni che consentono di ridurre questo fenomeno.I programmi di screening universale per i bambini in età prescolare e scolare sono stati identificati come i più efficaci. Grazie al nostro lavoro ed ai negoziati durante la presidenza la Conclusione del Consiglio dell’UE sulla diagnosi precoce ed il trattamento dei disturbi della comunicazione dei bambini, tra cui l’uso degli strumenti di e-Salute e gli soluzioni innovative è stata adottata dai Ministri della Salute di tutti i paesi dell’Unione europea durante una riunione del Consiglio EPSCO il 2 dicembre 2011 a Bruxelles.

Il programma “La diagnosi precoce dei disturbi dell’udito nei bambini delle scuole elementari nelle comunità rurali” realizzato durante l’anno scolastico 2015/2016 del programma, non sarebbe possibile senza il sostegno finanziario del KRUS dai mezzi del Fondo di Contributi di Assicurazioni Sociali degli Agricoltori. Il Presidente del Consiglio Direttivo del Fondo Albert Dziura ha argomentato la partecipazione al programma in modo tale: – La più importante è la salute dei bambini, per questo motivo il Fondo sostiene finanziariamente il programma. Nel complesso, questi non sono i grandi fondi ma per quella piccola quantità si può fare tanto bene. L’esame, il cui costo è di circa 17 zloty può cambiare il destino dei bambini, che causa dei disturbi dell’udito potrebbero perdere l’opportunità, ad esempio per una migliore educazione. – ha continuato il Presidente Dziura.

Il programma dello screening dell’udito nei bambini delle scuole elementari che abbitano nelle comunità rurali in voivodato di Warmia-Masuria sarà attuato in 223 scuole e comprenderà più di 6.000 bambini.