Il Dodecaedro del Cristallo per il prof. Henryk Skarżyński

Home / News / Il Dodecaedro del Cristallo per il prof. Henryk Skarżyński

Il Dodecaedro del Cristallo per il prof. Henryk Skarżyński

,
Il Dodecaedro del Cristallo per il prof. Henryk Skarżyński

Quest’anno il Consiglio del Centro degli Studi Avanzati del Politecnico di Varsavia ha assegnato per la terza volta il suo premio più importante, Laus tibi, non tuleris, che vincula mente animoque al prof. Henryk Skarżyński. Il simbolo di questa frase latina
è il Dodecaedro del Cristallo, chiamato Cosmo di Pitagora, che viene premiato per risultati nella costruzione di spazi efficaci per la ricerca e per superare i limiti della conoscenza. La cerimonia si è svolta il 5 dicembre 2016 nella Camera del Senato del Politecnico di Varsavia.

Alla cerimonia hanno partecipato: La Sua Magnificenza il Prof. Jan Szmidt, Rettore del Politecnico di Varsavia, il prof. Krzysztof Zaremba, Preside della Facoltà di Elettronica e Tecnologia dell’Informazione presso il Politecnico di Varsavia e il prof. Stanisław Janeczko, Direttore del Centro degli Studi Avanzati del Politecnico di Varsavia, che ha accolto gli ospiti insieme e ha presentato la storia e i principi della nominazione.

– Il premio del Centro degli Studi Avanzati del Politecnico di Varsavia – Laus tibi, non tuleris che vincula mente animoque significa “Gloria a te che non ti sei permesso, per imporre vincoli alla tua mente ed al tuo spirito” è assegnato su richiesta del Presidente del Consiglio per il contributo eccezionale alla comunità scientifica. – ha detto il prof. Stanisław Janeczko. – Per assegnare questo premio prendiamo in considerazione le caratteristiche individuali del candidato, ovvero personalità, indipendenza, modestia, dedizione, creatività, umiltà, educazione, energia. La statuetta del premio è un dodecaedro di cristallo che simboleggia la personalità di cristallo del Maestro, perché solo il Maestro sa come riempire il vuoto e non è un prigioniero di materia, solo il maestro può sentire l’armonia, sa da dove viene, dove si trova e dove sta andando. – ha aggiunto il prof. Janeczko.

L’elogio in onore del professore premiato Henryk Skarżyński è stato introdotto dal prof. Krzysztof Zaremba, Preside della Facoltà di Elettronica e Tecnologia dell’Informazione, che, come ha sottolineato più volte, è orgoglioso di collaborare con l’Istituto in progetti innovativi e interessanti per molti anni ” L’elogio sarà diverso da quelli per cui probabilmente siete abituati, perché il vincitore è eccezionale. (…) I risultati del Professore sono così numerosi che è difficile parlarne, specialmente in poco tempo. Quindi parlerò di me stesso …

Diversi anni fa, su iniziativa del Vice-Preside della Facoltà di Elettronica e Tecnologie dell’Informazione il Prof. Jan Schmidt, c’era un incontro con la direzione dell’Istituto di Fisiologia e di Patologia dell’Udito e rappresentanti del mio Dipartimento, che era impegnato nell’ingegneria biomedica. Mi è sembrato che non ci fosse molto senso in questo incontro, perché il Dipartimento non ha mai trattato le domande dell’udito, ma l’ho preso parte con piacere. È stata la prima volta che ho incontrato il professore Skarżyński, che mi ha immediatamente chiesto cosa stia facendo il mio Dipartimento. Ho detto senza la convinzione che chiunque possa essere interessato che s’occupiamo dell’imaging, tra le altre cose: risonanza magnetica, risonanza magnetica funzionale.

Quindi il professore Skarżyński mi ha chiesto se questo può essere usato per i test oggettivi dell’udito e dei processi neurali, che sono responsabili dell’udito. Gli ho detto di sì. Il professore ha ascoltato attentamente il mio discorso e ha suggerito: quindi facciamolo! E l’abbiamo fatto! Così, nel 2009, a Kajetany è stato aperto solennemente il Centro Scientifico per l’Imaging Biomedico, che fino ad oggi dispone di uno scanner ultramoderno d’ alta polarita (3T) di risonanza magnetica e un sistema specializzato, per registrare
il segnale elettroencefalografico tramite una cuffia a 64 canali.

Il centro è il primo in Polonia e uno dei pochissimi al mondo in cui la ricerca viene condotta per massimizzare i benefici della risonanza magnetica funzionale insieme all’elettroencefalografia attraverso la misurazione simultanea EEG -fMRI.

Questa storia mostra chi è il Professore. Lui è un visionario! Ha idee eccellenti che vengono implementate sistematicamente. Ha una visione, guarda al futuro e realizza! (…) Il Professore è anche un ingegnere eccellente che comprende le esigenze che combinano
a medicina con la scienza tecnica ed è in grado di lavorare bene con gli ingegneri.

Il Professore è anche un eccellente organizzatore, il cui Centro a Kajetany che funziona perfettamente è una testimonianza. Il Professore è un uomo di molti talenti: ha disegnato uno schizzo architettonico del Centro a Kajetany, ha scritto le parole per lo spettacolo musicale preparato appositamente per il giubileo del 25 ° anniversario del programma di trattamento della sordità in Polonia e il 20 ° anniversario dell’Istituto di Fisiologia e di Patologia dell’Udito. La collaborazione con il professore è sempre un grande onore
e piacere! ”

La Sua Magnificenza il Prof. Jan Szmidt durante l’assegnazione del premio al prof. Henryk Skarżyński ha anche parlato della cooperazione tra l’Istituto e l’Università. L’Istituto ha iniziato la collaborazione con il Politecnico di Varsavia nel 1996. Nel 2009 è stato firmato un altro accordo di cooperazione per l’implementazione di soluzioni tecnologiche in otorinolaringoiatria, audiologia e foniatria. Attualmente, l’Istituto lavora con tre dipartimenti del Politecnico di Varsavia, che illustra perfettamente l’ampiezza di una serie di attività congiunte.

– Il termine “Maestro”, che appare sul diploma, che ho il piacere di firmare, definisce perfettamente il Professore Skarżyński.-ha detto il prof. Szmidt. – È il Maestro, non solo nella sua professione, ma anche il Maestro in stringere di contatti, per capire i partner con tutti
i mezzi, perché solo allora possiamo fare qualcosa di utile.

Ringraziando per il premio, il professore Henryk Skarżyński ha sottolineato il ruolo speciale della cooperazione con il Politecnico di Varsavia nella storia dell’Istituto. C’erano anche molti esempi interessanti di questa insolita amicizia della medicina con le scienze tecniche nella lezione del professore Skarżyński “L’udito nello sviluppo delle società moderne – opportunità e pericoli”, che è stato dato per gli ospiti riuniti.