Ascolti i suoni buoni!

Home / News / Ascolti i suoni buoni!

Ascolti i suoni buoni!

Ascolti i suoni buoni!

È uno slogan di una campagna sociale che è stata condotta sulla costa del Mar Baltico dalla Filarmonica  M. Karłowicz a Szczecin. Come parte di questa campagna, il Centro Mobile dell’Udito ha condotto gli esami uditivi in tre città costiere.

Il nostro obiettivo è creare una consapevolezza musicale nella regione – ha dichiarato Dorota Serwa, direttore della Filarmonica  M. Karłowicz. – Andando ad un concerto, abbiamo accesso ai suoni al livello più alto. Tuttavia, non abbiamo alcuna influenza sulla qualità dei suoni che sentiamo fuori della sala da concerto, e la musica ci accompagna anche a casa, al lavoro e durante le attività sportive. Il cambiamento di questa situazione è diventato l’obiettivo della campagna che la Filarmonica di Szczecin ha iniziato a svolgere sotto lo slogan “Ascolti i suoni buoni! “. In questa campagna è stata progettata una serie di eventi artistici, esami medici e attività promozionali per diffondere l’ascolto della musica al livello più alto e per richiamare l’attenzione sulla necessità di prendersi cura del proprio udito.

Come parte della campagna, il team del Centro Mobile dell’Udito ha condotto lo screening uditivo collegato ad un esame medico tra residenti e turisti nei punti principali delle tre città del zachodniopomorskie [Pomeranian Voivodship] Kołobrzeg (nel Skwer Pionnierów [Spiazzo dei Pionieri]), Międzyzdroje (in Aleja Gwiazd [Viale delle Stelle]) e Szczecin davanti alla Filarmonica, uno degli edifici più belli d’Europa(il premio principale dell’Unione Europea Mies van der Rohe).

I risultati di questi studi – come quelli ottenuti durante il tour de « Lato z Radiem » [L’estate con la Radio] – mostrano che la questione dei problemi uditivi aumenta con l’età. La perdita di udito nei bambini scolastici raggiunge il 20 per cento e tra gli anziani trascorre oltre il 70 per cento. L’educazione e l’analisi uditiva per la diagnosi precoce dei difetti dell’udito stanno dunque diventando sempre più importanti nella prevenzione della salute.

– Sappiamo tutti quanto sia importante la comunicazione, l’udito, il discorso e la visione. Il disordine di uno di questi sensi può degradare la qualità della nostra vita e portare all’isolamento – ha detto il professor Henryk Skarżyński. – Oggi, grazie allo screening, la perdita dell’udito può essere rilevata relativamente facilmente. E ‘una cosa buona da sfruttare per avviare il trattamento in tempo – ha incoraggiato il professore Henryk Skarżyński, anche se c’erano molte persone che avrebbero voluto approfittare dello screening e della consulenza, condotte presso il Centro Mobile dell’Udito dal dott. Jędrzej Bartosik. Ogni persona esaminata ha ricevuto informazioni sullo stato della suo udito e anche uno sconto su un concerto scelto presso la Filarmonica  de Szczecin.

Perché è importante andare alla Filarmonica? A questa domanda ha risposto il prof. Skarżyński: Ci abbiamo la possibilità di ascoltare quasi tutti i suoni. E la capacità di ascoltarli per tutto il loro spettro è importante per il nostro udito e per il nostro sviluppo. Inoltre la musica filarmonica può essere una delle forme del terapia del tinnito. Anche il 17% tra noi soffre, particolarmente degli anziani. Il trattamento del tinnito è difficile, soprattutto se non a alcun legame con una malattia organica.

La musica ha valori terapeutici, perché i suoi suoni sono utili nel trattare tinnito noioso. Invitando alla Filarmonica, gli organizzatori dell’azione hanno richiamato l’attenzione sugli effetti nocivi del rumore, anche del rumore prodotto dalla musica ascoltata troppo forte. – Tuttavia è il più pericoloso per i bambini e gli adolescenti. E questi sono quelli che si divertono nei club con musica molto forte e ascoltano la musica tutti i giorni con gli ascoltatori, particolarmente pericolosi per l’udito – ha ammonito il professor Skarżyński. A volte, per salvare l’udito, è sufficiente sostituire gli auricolari in-ear che producono un effetto dannoso da un casco, messo sulle orecchie – ha sottolineato la direttrice Dorota Serwa. L’azione sociale della Filarmonica è incoraggiante. Se non solo i medici cominciano a parlare di prevenzione dell’udito e di igiene dell’udito, è probabile che la percentuale di persone con problemi di udito non aumenterà.