30 operazioni per 30 esimo WAW

Home / News / 30 operazioni per 30 esimo WAW

30 operazioni per 30 esimo WAW

, ,

Window Approach Workshop (WAW) è un workshop chirurgico e scientifico progettato per otochirurghi del mondo intero, specialisti, direttori di reparto, manager di cliniche specializzate nel trattamento della sordità con l’uso di protesi uditive. Quest’anno ricorre il decimo anniversario della prima edizione di questa serie di incontri scientifici presso il Centro Mondiale dell’Udito a Kajetany con gli ospiti provenienti da tutti i continenti.

Questo è uno dei programmi dell’Accademia Internazionale di Otochirurgia. In questa occasione, durante la 30 esima edizione di WAW, presso il Centro Mondiale dell’Udito dell’Istituto di Fisiologia e di Patologia dell’Udito (IFPS) a Kajetany verranno presentate 30 operazioni dimostrative eseguite dal prof. H. Skarżyński e il team della Clinica Oto-Rhino-Laringoiatrica. I 30 esimo workshop WAW di giubileo si svolgeranno il 27 e il 28 novembre 2017.

Il primo Workshop si è svolto nell’aprile 2007. È stata l’inaugurazione di una nuova serie di incontri dedicati agli ultimi risultati nel trattamento chirurgico dei disturbi dell’udito. Già a quei tempi, questi incontri sono stati dedicati alla promozione di nuove soluzioni polacche, proposte per la prima volta nel mondo. Allora il Professore Henryk Skarżyński ha condotto 6 operazioni dimostrative – 3 operazioni del posizionamento di un impianto nel caso di sordità parziale e 3 operazioni del posizionamento di un impiant di orecchio medio di tipo Vibrant. I partecipanti erano gli studenti provenienti da Austria, Bielorussia, Finlandia, Spagna, Svezia, Ucraina, Gran Bretagna e Italia.

– Abbiamo iniziato con modestia, in un piccolo laboratorio attrezzato con solo 8 stazioni di allenamento sui preparativi, ma ricordo perfettamente il primo gruppo – una decina di medici interessati ai nostri risultati – ricorda il Prof. Henryk Skarżyński, creatore e organizzatore dei workshop. – Oggi a Kajetany abbiamo il migliore e il più grande posto al mondo per praticare le tecniche chirurgiche. Siamo riusciti a costruire un centro educativo con un solo studio dotato di 30 stazioni per le moderne attrezzature di otochirurgia e rinoschirurgie per gli esercizi su preparati anatomici e simulatori di computer. E in occasione di questo insolito giubileo, eseguiremo 30 operazioni dimostrative- aggiunge il prof. Skarżyński.

Il programma di ogni edizione del workshop comprende le lezioni preparate dagli specialisti dell’IFPS, le operazioni dimostrative trasmesse dalla sala operatoria alla sala conferenze, con la presentazione di ogni caso e la discussione, nonché gli esercizi di laboratorio su preparazioni fresche. Uno dei punti più importanti del programma scientifico del workshop è l’uso di impianti nel trattamento della sordità parziale, in cui i disturbi dell’udito riguardano solo determinate frequenze (più spesso quelle alte) . In tali casi, è molto importante che il posizionamento dell’impianto non danneggia le strutture dell’orecchio interno. A tal fine, il Prof. Skarżyński ha sviluppato uno speciale metodo chirurgico in cui l’accesso all’orecchio interno è ottenuto da uno dei buchi naturali delle ossa della coclea, una finestra rotonda. Dopo 15 anni di chirurgia eseguita dal prof. Skarżyński nel primo paziente adulto al mondo, è diventato un marchio riconoscibile nella scienza e nella medicina. È una “scuola polacca” nella scienza del mondo contemporaneo nel campo dell’otochirurgia.

Nei workshop di WAW, viene posta molta attenzione alla formazione pratica. A questo riguardo, il centro di Kajetany è molto apprezzato dai nuovi partecipanti, in quanto si distingue per la possibilità di osservare le operazioni di dimostrazione “live” dell’installazione di impianti uditivi effettuate dal prof. Skarżyński con il team della Clinica di Otorinolaringoiatria dell’IFPS. Solo a Kajetany è stato creato un programma di formazione così ampio e completo in cui è possibilie  osservare le operazioni “dal vivo”. Gli operazioni di questo tipo rappresentano una sfida enorme per l’operatore e l’intera squadra della sala operatoria: ogni minimo movimento viene attentamente osservato e valutato. Per questo motivo, altri team chirurgici sono riluttanti ad impegnarsi in operazioni di dimostrazione dal vivo. Il team della Clinica di Otorinolaringoiatria dell’Istituto, che svolge ogni giorno il maggior numero di operazioni di miglioramento dell’udito nel mondo, l’esperienza di molti anni aiuta a superare questo compito.

– Le operazioni pionieristiche e dimostrative svolte durante i workshop documentano le possibilità e il livello della scienza e della medicina polacca, mostrandoci sulla scena internazionale. – dice il professore Henryk Skarżyński. – Quindi provo, che questo può essere raggiunto non solo in condizioni speciali, in centri ben noti, ad esempio americani. Tali operazioni di dimostrazione sono un enorme sforzo. Allo stesso tempo, è il modo migliore per rafforzare le nuove idee nella pratica clinica quotidiana. – aggiunge il prof. Skarżyński.

Va ricordato che i workshop WAW sono stati anche uno dei punti più importanti delle conferenze scientifiche internazionali organizzate dall’Istituto di Fisiologia e di Patologia dell’Udito, nonché un’opportunità per la presentazione della prima tecnologia nel campo degli impianti uditivi. È stato così nel 2009 alla 9a Conferenza Europea sugli Impianti  Uditivi nei Bambini (ESPCI 2009), quando durante una edizione dei workshop WAW  è stato presentato e posizionato, per la prima volta al mondo, un nuovo elettrodo di tipo SRA elaborata sotto la direzione del prof. Henryk Skarżyński. Attualmente, le versioni CI-412 e CI-512 sono gli impianti più venduti al mondo.

Il quinto workshop WAW, che ha accompagnato la Nona Conferenza Europea sugli Impianti Uditivi nei Bambini, ha riunito un numero record di partecipanti – oltre 1.500 persone provenienti da molti paesi in tutto il mondo. Anche nel 10 ° Congresso della Federazione Europea delle Società Audiologiche (EFAS) organizzato dall’Istituto di Fisiologia e di Patologia dell’Udito nel 2011, i workshop WAW sono stati un punto importante e attraente del Congresso.

Nel 2012, presso il Centro Mondiale dell’Udito a Kajetany, ha avuto luogo il primo in Polonia l’intervento di posizionamento di un impianto uditivo pionieristico di BONEBRIDGE, realizzato anche durante il workshop WAW dal prof. Henryk Skarżyński. Questa operazione ha aperto una nuova era nel trattamento dei danni uditivi congeniti principalmente perché l’orecchio esterno e medio non è stato sviluppato completamente o parzialmente. Le lesioni postinfiammatorie e post-traumatiche possono essere dei ulteriori indicazioni.

Anche la 28a edizione del workshop WAW aveva un carattere unico : dopo una giornata di formazione, i partecipanti hanno avuto l’opportunità di partecipare al Simposio Internazionale BONEBRIDGE & SOUNDBRIDGE a Kajetany, il cui evento più importante è stata la realizzazione di un nuovo tipo di impianto per orecchio medio Vibrant Soundbridge. Le operazioni a Kajetany sono state osservate direttamente da oltre 250 leader di otochirurgi contemporanei di tutti i continenti.

Questa serie di formazione WAW molto popolare è rivolta a otochirurgi, audiologhi, che desiderano ampliare le loro conoscenze e competenze nel campo degli impianti uditivi. Durante 10 anni Kajetany è stata visitata da circa 4.500 partecipanti provenienti da 65 paesi del mondo, incluse località esotiche come Singapore, Indonesia, Kenya e Arabia Saudita.
Le 30 edizione dei workshop WAW sono oltre 750 ore di lezioni ed esercitazioni, oltre a numerosi ospiti speciali. Tra i relatori ospiti, c’erano esperti di tutto il mondo, tra cui: il prof. Thomas Klenzner dell’Università di Düsseldorf e il prof. Laszlo Rovo dell’Università
di Szeged, prof. Janez Rebol dell’Università di Maribor in Slovenia, o il prof. Klaus Böheim dell’Università di Polten di Innsbruck. I programmi del Workshop sull’approccio alla finestra includono anche i corsi degli specialisti dell’Istituto sulla diagnosi e registrazione dei pazienti per il posizionamento degli impianti acustici, sulle tecniche chirurgiche avanzate e le più recenti tecnologie nel campo di recupero dell’udito  con l’aiuto degli impianti.

Lo sviluppo delle odierne tecnologie mediche nel campo dell’audiologia e dell’otologia consente ai medici d’aiutare praticamente tutti i pazienti con perdita dell’udito, poiché
le workshop WAW sono così popolari.