Il Professore Henryk Skarżyński ha tenuto una conferenza inaugurale alla XII Conferenza “ALLERGIA ASMA BPCO”

Home / News / Il Professore Henryk Skarżyński ha tenuto una conferenza inaugurale alla XII Conferenza “ALLERGIA ASMA BPCO”

Il Professore Henryk Skarżyński ha tenuto una conferenza inaugurale alla XII Conferenza “ALLERGIA ASMA BPCO”

Il Professore Henryk Skarżyński ha tenuto una conferenza inaugurale alla XII Conferenza “ALLERGIA ASMA BPCO”

Dal 24 al 26 agosto 2017 presso il Centro Conferenze Warszawianka di Jachranka vicino a Varsavia, ha avuto luogo il 12 ° Convegno “ALLERGIA ASMA BPCO” organizzato dalla Cattedra e Clinica di Malattie Interne, di Pneumologia e d’Allergologia presso l’Università Medica di Varsavia nell’ambito del patrocinio della Sua Magnificenza il Rettore dell’UMW, prof. dr hab. Mirosław Wielgoś e il Comitato di Scienze Cliniche dell’Accademia delle Scienze Polacche. La conferenza inaugurale dal titolo “Il ruolo dell’udito nello sviluppo della società moderna. L’essenza del rischio e della leadership” è stata tenuta dal prof. Henryk Skarżyński.

Di seguito pubblichiamo estratti della conferenza, che ha presentato i successi dell’otorinolaringoiatria polacca ai partecipanti alla Conferenza, mostrati dall’Istituto di Fisiologia e Patologia dell’Udito, perché le malattie di cui gli specialisti dell’Istituto si occupano non provocano il dolore visibile ma sono la ragione dell’isolamento, della sofferenza, della depressione e dell’esclusione e hanno un enorme impatto per quello che sta succedendo nella società moderna.

– L’udito è la base della comunicazione, che è la base per lo sviluppo della società moderna, fornisce accesso alle informazioni e al loro scambio. Dobbiamo accettare queste informazioni nel mondo di oggi e dobbiamo selezionarle rapidamente, perché non possiamo ricordare tutto e poi elaborarlo – ha detto durante la lezione del prof. Skarżyński. – L’uomo moderno vive più velocemente e pensa di pensare più velocemente, motivo per cui il pensiero fluido è estremamente importante. Se viviamo più velocemente, ci aspettiamo un rapido scambio di informazioni – in ogni posto a scuola, al lavoro, in ufficio. Abbiamo sempre meno tempo, quindi lo scambio di informazioni e le nostre reazioni sono molto importanti. Partecipiamo a vari eventi ed è difficile per noi immaginare che non abbiamo la capacità di ascoltare la musica, le parole e altri suoni di accompagnamento. Questi eventi, le immagini cadono nella nostra memoria e tornano a noi nella nostra mente. Il nostro pensiero è, dopo tutto, la parola nelle nostre menti, e la base per lo sviluppo della parola è l’udito.

Durante la lezione del prof. Skarżyński ha anche presentato i dati numerici sui test dell’udito nei bambini delle scuole, condotti per oltre dieci anni dall’Istituto, e sollevato anche le questioni estremamente importanti del disturbo dell’udito negli anziani.

Particolare risalto durante la lezione del prof. Henryk Skarżyński è stato messo sulle questioni di leadership e rischio.

– L’enorme rischio che c’era dietro le prossime sfide che avevo davanti e poi davanti alla mia piccola squadra. – diceva il Professore  Skarżyński. – Ho preso il primo grande rischio nel 1992, solo 20 dopo gli Americani, quando ho realizzato un’operazione pionieristica in Polonia per mettere un impianto cocleare in una persona sorda.

Questa operazione ha dato non solo una possibilità e speranza a migliaia di pazienti non udenti nel nostro paese, ma è anche diventata un inizio simbolico dell’attuazione del programma di trattamento della sordità totale. Il fatto che la chirurgia è stata finta con il sucesso ha portato anche allo sviluppo dell’olologia, dell’otochirurgia, dell’intera area della medicina e della scienza legata all’udito, alla diagnostica e alla riabilitazione. Abbiamo dato un nuovo significato agli ingegneri clinici che sono diventati terapeuti per i pazienti d’ora in poi. 10 anni dopo ho eseguito la prima operazione al mondo, cioè impiantando un impianto cocleare in un paziente con la sordità parziale. Ho pensato di provare ad integrare un tipo di udito con l’altro. È facile parlare, giusto?

Ma dovevo prendere in considerazione la ricezione di questo evento nel mondo della scienza e della medicina. Dovevo prevedere che potrebbe essere diverso. Poi ho anche preso un rischio, ho deciso di provare non solo a raggiungere, ma soprattutto a mostrare questa operazione – la prima al mondo – questa volta trasmettendola online. Mi sono alzato per la prima volta e mi sono detto: “Se fallisce, lascia che la gente nel mondo sappiano perché ha fallito. Se avrò successo, potrò parlare fino alla fine della mia vita – la prima operazione al mondo di sordità parziale, in cui parte dei suoni il paziente sentiva, e in parte l’orecchio era insufficiente – l’ho eseguita di fronte agli altri “. – aggiunge il prof. Skarżyński.

Infine, il prof. Skarżyński ha sottolineato che il rischio di leadership in medicina esiste e rappresenta una minaccia, ma offre grandi opportunità di sviluppo e spinge all’azione. E poi c’è una possibilità di successo, che deve essere condivisa, perché poi si moltiplica!

La conferenza, organizzata periodicamente dal 1980, è di natura interdisciplinare e si rivolge a medici di base, medici di famiglia e specialisti: pneumologi, allergologi, internisti, pediatri, otorinolaringoiatri e dermatologi. Per tenere conferenze, gli organizzatori hanno invitato un gruppo di esperti leader che rappresentano lo stato attuale delle conoscenze nel campo dell’allergia e dell’asma e della BPCO. Negli ultimi anni, ci sono stati numerosi studi randomizzati e multicentrici progettati per valutare l’efficacia e la sicurezza dei nuovi farmaci per le malattie respiratorie ostruttive. Sulla base di questi risultati, sono state sviluppate nuove raccomandazioni e linee guida. Sono state anche introdotte alcune nuove tecnologie utilizzate nella diagnosi e nella terapia delle malattie respiratorie. Durante la conferenza, ci sono stati anche workshop pratici che hanno familiarizzato i partecipanti con gli attuali metodi diagnostici e hanno familiarizzato con le moderne attrezzature di ricerca.